Consigli di base per la tua formazione ruolo per ruolo: centrocampisti e attaccanti

Scegli i giocatori migliori per il centrocampo ed attacco della tua formazione!

Scegli i giocatori migliori per il centrocampo ed attacco della tua formazione!

Per creare una formazione vincente nei DFS è molto importante tenere bene in mente dei concetti base per ogni singolo ruolo. La scelta dei giocatori è fondamentale per schierare delle squadre che possano competere per la vittoria finale. Fermo restando il concetto della temporalità di questo gioco, un paio di accortezze che sono valide ogni qualvolta si decide di inserire un vostro team è meglio tenerle in mente.


La ricerca della formazione perfetta per la giornata di DFS è l'idea di fondo di ogni giocatore che si appresta a schierare le proprie formazioni. Ognuno ha le sue idee, motivazioni e strategie da sviluppare e saranno i risultati a dire quanto siano state efficaci o meno.

La ricerca degli uomini giusti per ogni singolo ruolo deve avere una minima strategia di base, per non incorrere nell'errore di schierare formazioni senza nessuna possibilità di risultato. Ecco i nostri consigli base ruolo per ruolo, da tenere in mente in pianta stabile ogni qualvolta inserite una vostra formazione.

Centrocampisti
E' un ruolo chiave, quello dove la turnazione dei giocatori scelti in una determinata giornata può risultare spesso decisiva. Come nel fantacalcio, il calciatore che può andare in goal fare assist in questo ruolo è quello più ricercato. Spesso, a seconda della piattaforma di gioco, in questa posizione possiamo trovare giocatori che in realtà hanno caratteristiche offensive e addirittura giocano da seconda punta o da "falso nueve". Questo discorso è stato valido per i DFS nella loro prima versione in Italia, con la modifica dei parametri dei punteggi in tutte le piattaforme il discorso si è un po' modificato.

I vantaggi di far girare nelle vostre squadre diversi giocatori con queste caratteristiche, può comportare la possibilità di creare un fase di campo con punteggi altissimi e che possono fare la differenza. Il rischio nello scegliere questo tipo di giocatori è la possibilità di essere tra i primi ad essere sostituiti, per necessità tattiche dell'allenatore durante la gara. Un altro problema è il tonfo in caso di partita incolore, senza nemmeno il voto insufficiente che possa andare a sommarsi nel punteggio personale.

Devono essere considerati con particolare attenzione i "playmaker" delle squadre. Quei giocatori dai quali passano quasi sempre tutte le azioni e di conseguenza possono creare assist e passaggi chiave di continuo. Difficilmente verranno sostituiti e magari sono i giocatori designati per battere tutti i calci da fermo importanti. Il rischio è che possono incappare nella giornata in cui la squadra non gira e non regalare un punteggio buono, ma di norma sono quelli che garantiscono un determinato apporto alle vostre formazioni quasi sempre.

Devono essere valutati i mediani e le mezzale. Si possono provare quelli delle squadre medio piccole, magari quando giocano in casa con le grandi. Le palle recuperate fanno parte del gioco e questi giocatori ne fanno incetta spesso in partite del genere. I mediani possono anche intercettare qualche palla goal, come i difensori, mentre le mezzale si possono trovare al posto giusto in attacco. Il rischio per entrambi i casi sono le sanzioni disciplinari ed il numero di falli che possono commettere, oltre a quello della sostituzione in caso di risultato negativo.

Attaccanti
Partiamo da un presupposto base. Nel caso si dovesse verificare una situazione del tipo Gonzalo Higuain nella stagione 2015/16 al Napoli con 36 goal, la stragrande maggioranza delle vostre formazioni per tutto l'anno avranno una casella fissa in questo ruolo.

Scontato dirlo, nella selezione dei giocatori in questo ruolo si deve andare innanzitutto alla ricerca del bomber che probabilmente metterà a segno uno o più goal in un determinato incontro. Bisogna puntare sulle squadre con una mentalità prettamente offensiva ed attaccanti in forma e prolifici. Occhio alla prima punta finalizzatore e basta. Scegliere questo tipo di giocatore in una squadra con poche spiccate capacità di attacco o non in condizione, rischia di essere dannoso per le vostre formazioni, con l'assurdo di ritrovarsi un punteggio basso nonostante sia andato a segno.

Molto importanti le prime punte che fanno salire la squadra e di manovra. Faranno meno goal dei finalizzatori, ma possono garantire un quantitativo di punti base fissi con i falli subiti ad esempio ed è difficile che un tecnico se ne privi.

Occhio alla seconde punte, spesso decisive nelle giornate di DFS. Sono i giocatori che magari segnano meno, ma fanno molti più tiri in porta dei compagni di reparto. Spesso sono quelli che tirano la punizione dal limite e i rigori, oltre ad essere dei possibili assist man. Il rischio è la prestazione sottotono con conseguente punteggio basso e di norma è il giocatore più accreditato nel reparto ad essere sostituito per primo.

Tags:
fantasysportitaliaweb.it ©2016/2018. Tutto il materiale e le foto sono coperte da copyright.